Vedi il libro di Edgardo Pinto Guerra
Vedi il Libro di EPG
Dal Sito di Edgardo Pinto Guerra
RISANARE COMPLETAMENTE E SCIENTIFICAMENTE (Clicca)


Re-intonacare con garanzia della durata
Vai alla Pagina "Lavori eseguiti"        Torna al Sito Consulenza


Vai al Sito
Vai alla Homepage del Sito Cocoon
bio-estrattore Cocoon

Intonaco risanante crollato dopo poco
Ottimo intonaco crollato dopo pochi mesi solo perché steso su muro con troppi sali
solo perché su muro con troppi sali

Come correttamente dichiarato dai più grandi produttori:

Tutti gli intonaci risananti funzionano sino
a completa saturazione salina dei macropori di aria;

poiché la velocità di saturazione varia da caso a caso,

non è possibile prevedere la durata nel tempo di un intonaco risanante."

Al contrario, tolti prima i vecchi sali dal muro con il bio-estrattore Cocoon,
si sarà certi il nuovo intonaco non correrà più rischi
Cocoon applicato per desalinizzare muro

< = Applicazione di pasta Cocoon per tirare fuori e rimuovere i tutti sali dannosi

Con Cocoon si hanno cifre - non promesse,
il muro sarà "Non a rischio di degrado" come da Tabella sotto.

e un Tecnico potrà emettere un Certificato di durata illimitata. Vedi

Dopo Cocoon, basterà un buon semplice intonaco a calce naturale,
 che costa molto meno di un buon intonaco risanante

Con Cocoon non servono più "rinzaffi anti-sale" o costosi strati di "sistemi" di intonaci.
Il nuovo intonaco avrà la massima bellezza, traspirabilità, solidità e  . . . . lunga vita.

PROCEDURA PER RI-INTONACARE "PER SEMPRE" UN MURO

  1. Rimuovere il vecchio intonaco marcio fino a 25-30 cm sopra l'umido.
    eventualmente istallare una barriera alla risalita o una apparecchiatura anti-umido.

  2. Spazzolare a secco per rimuovere parti friabili, ecc. NON sciacquare o lavare con idrogetto;

  3. Applicare la pasta bio-estrattore Cocoon per uno spessore di almeno 1 cm;
    (Scarica le Istruzioni di Posa da http://www.mangiasali.it)
    Aspettare circa 15 giorni o finché la pasta, diventata un cartone, venga via a grandi pezzi;

  4. Rimuovere il cartone contenente i sali estratti e mandarlo a discarica ordinaria;

  5. Prelevare un campione di muro ed eseguire una analisi di controllo della percentuale in peso dei sali Cloruri, Solfati, Nitrati che contiene, con Cromatografia Ionica secondo UNI 11087.
    Quando le percentuali saranno "sicure" secondo la Tabella sotto, ri-intonacare con un semplice buon intonaco tradizionale a base di calce idraulica naturale NHL secondo UNI 459, classe 3,5 per esterni o 2,0 per interni .


IL "RISCHIO DI DEGRADO" DI UN MURO - INTONACATO O NO

Percentuale di sali in peso* Stato muro Rischio
Solfati e Cloruri Nitrati
meno di 0,10% meno di 0,05% Pulito nessuno
0,20% - 0,50% 0,06% - 0,10% Poco contaminato basso
0,60% - 1,50% 0,11% - 1,50% Mediamente contaminato medio
1,60% - 3,00% Molto contaminato alto
oltre il 3,00% Gravemente contaminato certo
*Analisi - Secondo UNI 11087 Beni Culturali "Materiali lapidei naturali ed artificiali. Determinazione del contenuto di sali solubili. Specie ioniche mediante Cromatografia ionica.
N.B. Il metodo della Conduttività, sempre UNI 11087, può essere impiegato per analisi comparate prima-dopo. 


   Vai alla Pagina "Risanare pietre e mattoni faccia a vista"        Torna al Sito Consulenza

CONTATTI
Ing. Edgardo Pinto Guerra 0578 266922 - 348 705 7354 edpg@edpgconsult.com